Cos'è la UNI EN ISO 9001

L’implementazione di un Sistema di Gestione per la Qualità, in conformità alla norma ISO 9001, rappresenta per un’azienda un requisito indispensabile e un fattore di successo in uno scenario globale caratterizzato da un elevato livello di concorrenza come quello attuale.

Adottare un Sistema di Gestione per la Qualità significa migliorare le dinamiche organizzative finalizzate a dare valore aggiunto ai processi ed ai prodotti dell’organizzazione, mediante la definizione di regole e procedure che permettano di gestire nel modo più efficace le risorse strutturali, umane ed economiche, attraverso un'attenta attività di pianificazione e definizione di parametri prestazionali riferibili ai processi aziendali.

Con l’adozione di un Sistema di Gestione ISO 9001 le aziende attuano concretamente un modello di gestione finalizzato al miglioramento continuo, all’approccio per processi, all’ottimizzazione di fattori/criteri quali l'orientamento al cliente e alla sua soddisfazione, la strategia basata sul rischio, la responsabilità di gestione, il coinvolgimento del personale e la pianificazione di strategie basate su dati, la flessibilità della documentazione che tiene conto delle concrete esigenze aziendali.

Cosa comporta per un’azienda certificata ISO 9001 acquisire questo fattore competitivo, rispetto ad un’azienda non certificata?

Un’organizzazione certificata che si impegna a rispettare i requisiti della ISO 9001 deve dimostrare ad un Ente terzo accreditato (l’Organismo di certificazione) di:

A.       Aver predisposto un sistema di gestione della qualità adeguato per i suoi prodotti e processi di produzione.

B.       Analizzare e comprendere le esigenze e le attese dei clienti, nonché i requisiti statutari e regolamentari relativi ai propri prodotti, in particolare per quelli del settore alimentare.

C.       Garantire che le caratteristiche del prodotto siano rispondenti alle esigenze del mercato e siano mantenute nel tempo.

D.      Aver determinato e di gestire i processi necessari per finalizzare i risultati attesi (prodotti conformi e accresciuta soddisfazione cliente), compresi i processi affidati all’esterno in outsourcing.

E.       Garantire la disponibilità delle risorse necessarie per il supporto alle attività e al monitoraggio dei suddetti processi, comprese:

1.     la formazione e competenza del personale;

2.     la manutenzione delle infrastrutture dei macchinari e degli impianti;

3.     la tenuta sotto controllo degli strumenti di misura.

F.        Effettuare il monitoraggio e tenere sotto controllo le caratteristiche definite delle materie prime, dei semilavorati e del prodotto finale.

G.      Adoperarsi per risolvere le non conformità e per prevenirle, adottando processi di miglioramento predisposti per:

1.     risolvere eventuali non conformità che si presentano (incluse quelle di prodotto che vengono individuate dopo la consegna al cliente);

2.     analizzare le cause delle non conformità e mettere in atto azioni correttive per evitare che si ripetano;

3.     gestire reclami provenienti dai clienti.

H.        Aver attivato un monitoraggio, misurando e migliorando in modo continuativo l'efficacia del proprio sistema di gestione della qualità.

I.           Perseguire il continuo miglioramento delle proprie prestazioni in termini di qualità dei prodotti, compreso il servizio vendita e assistenza post-vendita al cliente.

È evidente che un’azienda che si impegna ad adottare i requisiti della ISO 9001 e si sottopone ai controlli di certificazione degli Organismi di Certificazione, ha investito e investe nel tempo cospicue risorse per dare al cliente maggiori garanzie, rispetto ad un’azienda non certificata.


cert_sq02899_qua_04_uni_en_iso_2015.jpg